ANTICHI GATTI


 

IMG_2438

UN SUGGERIMENTO DI LETTURA

A chi ama i gatti ed è appassionato di storia antica mi permetto di suggerire la lettura di un mio libro, corredato da numerose illustrazioni, dal titolo

Sul limitare: il gatto al tempo dei Greci e dei Romani

pubblicato on-line e scaricabile gratuitamente sul sito http://www.ebookservice.net/ (categoria “Saggi”).

Nelle 275 pagine che lo compongono si cerca di gettare un fascio di luce sulla presenza altrimenti umbratile del gatto nell’antichità classica, greca e romana, partendo da un’analisi della sua identità e della sua evoluzione e attraverso un esame il più possibile attento ed esteso delle fonti scritte e figurate, nonché dei dati messi a disposizione dall’archeozoologia.

Mi auguro che i lettori vi trovino di che nutrire la propria curiosità riguardo un animale comunemente considerato “domestico”, oggi più diffuso del cane nelle case di tutto il mondo, il quale ha tuttavia intrattenuto e intrattiene una relazione assai speciale con gli umani, di cui tollera la presenza sotto il suo stesso tetto.

Annunci

5 thoughts on “ANTICHI GATTI”

  1. Caro Preside,
    ho letto il suo trattato sul gatto (tutto, salvo le note in greco e in tedesco) e mi sono stupito di quanto materiale è riuscito a raccogliere. Nelle fonti iconografiche poi ci sono diverse immagini veramente belle; peccato che l’e-book, in particolare quello in mio possesso, non consenta grandi risoluzioni. Interessante leggere il metodo seguito per sostenere le ipotesi sul ruolo del gatto nelle diverse epoche e nelle diverse culture. Ne emerge sempre un’immagine indipendente, ai limiti del mondo domestico.
    Ho letto recentemente che in una tomba cipriota di 9500 anni fa è stato trovato un gatto seppellito col suo “proprietario”. Sarebbe la più antica prova di “domesticazione”. Sarebbe, per Cipro, un evento ben precedente all’importazione di gatti da lei citata (pag. 172) relativamente all’iniziativa di S.Nicola. Il gusto dell’approfondimento sui gatti a Cipro deriva da un mio viaggio nell’isola, una decina di anni fa. Ebbene, presso Akrotiri, vicino alla costa SW, sorge il piccolo monastero di Agyos Nikolaos Ton Gaton (S. Nicola dei gatti); è un posto piacevole, verdeggiante e pieno di gatti sonnacchiosi, distesi a riposare un po’ dovunque. Nessuna traccia di monaci, solo bei gattoni ! Il suo libro me li ha riportati alla mente.
    Continuo a ricevere notizie online dagli editori scientifici e recentemente ho letto questo problema matematico egiziano; dato che tratta del ruolo del gatto in quella cultura, glielo propongo anche se, probabilmente già lo conosce); si trova nel Papiro di Rhind (1650 a.C.):
    In una proprietà ci sono 7 case.
    In ogni casa ci sono 7 gatti.
    Ogni gatto acchiappa 7 topi:
    Ogni topo mangia 7 spighe.
    Ogni spiga dà 7 hequat di grano.
    Quante cose ci sono in tutto in questa storia ?
    Mi auguro che continui a divertirsi scrivendo bei lavori come questo. Un caro saluto,
    Attilio Pasqualini

    Mi piace

  2. Caro Preside, passo con regolarità da queste parti perché la lettura di questo blog è per me una boccata di ossigeno. Scopro ora questo suo lavoro e mi accingo a leggerlo: perché adoro i gatti e perché la stimo molto. Sono sicuro che lo troverò interessante.

    Un caro saluto, la ricordo sempre con piacere.

    Mi piace

  3. Caro Claudio,

    Il tuo libro sugli antichi gatti mi intriga. Lo leggerò con curiosità e interesse non tanto o non solo per…i gatti, ma per gli scenari dentro ai quali, immagino, i simpatici felini si muovevano.

    Grazie. Ci vediamo.

    A.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...